Enzo Biagi: «Il più povero di tutti chi è?»

Guy Polhemus: «I più poveri sono quelli che attribuiscono valore alle cose sbagliate, che ritengono importanti cose prive di valore, quelli sono i veri poveri»

(Enzo Biagi, Signore resta con noi, Rai 2001)

In questo breve dialogo del 2011, in cui Enzo Biagi racconta la povertà nascosta fra le strade di New York con i suoi homeless (senzatetto), si racchiude una delle più grandi verità che penetra nel cuore della domanda come una lama che taglia di netto ciò che è da ciò che non è: chi è il più povero di tutti?
Tutte le definizioni date della più povera delle povertà soccombono alla tagliente precisione della definizione proposta da Guy Polhemus, le povertà di cui si parla spesso sono solo povertà temporanee.
La povertà di cui tanto si parla ed a cui ci si è sempre riferiti, non ha un valore assoluto, non è uno stato dell’essere sociale assoluto, ma lo diviene se conseguente ad un (altro…)