«La prima annotazione è che con questo nome di esercizi spirituali si intende qualsiasi modo di esaminare la coscienza, di meditare, di contemplare, di pregare vocalmente e mentalmente, e di altre operazioni spirituali, come si dirà appresso; perché, come il passeggiare, camminare e correre sono esercizi corporali, così si chiamano esercizi spirituali qualsiasi modo di preparare e disporre l’anima a togliere da sé tutti gli affetti disordinati, e, toltili, a cercare e a trovare la volontà divina nella disposizione della propria vita per la salute dell’anima.»[1]

Ignazio_di_Loyola

[1] Ignazio di Loyola, Esercizi Spirituali, La Civiltà Cattolica, Roma 2006
Annunci