Due giorni dopo Teilhard de Chardin si spegneva a New York, ma le parole qui espresse sono in continuitá con tutta la sua vita ed i suoi scritti, una coerenza unica ed esemplare!

vaticanoterzo

Pierre Teilhard de Chardin

(1881-1955)

 

Nel suo blog, Cyberteologia, padre A. Spadaro riportava giorni or sono un intervento al sinodo di mons. Ägidius Johann Zsifkovics, Vescovo di Eisenstadt (Austria). Il tema dell’intervento era il recupero della memoria profetica e attualissima di Teilhard de Chardin. Approfittiamo della circostanza per proporre un testo del grande scienziato e teologo, la sua ultima lettera (la traduzione è nostra).

Venerdì Santo, 1955

Rev.do Padre e Amico,

ho ricevuto la vostra del 4 aprile e rispondo in questo giorno predestinato. Il senso della croce… Non ho nulla di essenziale da aggiungere alle poche pagine che vi ho inviato nel settembre del 1952: «Ciò che il mondo attende dalla Chiesa di Dio: una generalizzazione e un approfondimento del senso della Croce».

View original post 415 altre parole

Annunci