Come Vi avevo anticipato nell’ omonimo post precedente (11/05/2011) è stato pubblicato dalla casa editrice Jaca Book  il volume di Teilhard de Chardin dal titolo  ‘L’avvenire dell’uomo’  (http://www.jacabook.it/ricerca/main-nov.htm). Questo volume raccoglie una serie di 22 saggi composti tra il 10 Agosto 1920 ed il 9 Dicembre  1952. La prima pubblicazione di questa raccolta avvenne in Francia nel 1959 per l’ Editions du Seuil (Parigi), mentre in Italia  comparve tradotto per la prima volta nel 1972 per Il Saggiatore (Milano), con traduzione a cura di Ferdinando Ormea. 

La Jaca Book si è, ancora una volta, avvalsa della cura e della traduzione dal francese , di Annamaria Tassone Bernardi, presidente dell’ Associazione Italiana Teilhard de Chardin  (http://www.teilhard.it/). La prefazione è a cura di Carlo Molari, teologo che ha più volte affrontato il pensiero teilhardiano. All’interno risulta essere presente anche uno scritto di Ludovico Galleni, anche lui da diversi anni impegnato nel pensiero teilhardiano.

Non posso, ancora una volta, che ringraziare la Jaca Book per l’impegno che profonde a divulgare l’opera di Teilhard de Chardin, in un panorama intellettuale, come quello italiano, che ha perso la memoria di un autore che ha ancora molto da comunicarci, e di cui poco ci si è occupati in Italia dopo i primi anni settanta.

Annunci